Blog

Contemporary ART Talent Show

L’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico partecipa alla mostra mercato di Arte Contemporanea alla Fiera di Padova.
Gli Artisti dell’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico di Verona esporranno in fiera dal 14 al 17 Novembre 2014.

Per maggiori info visitate il sito http://www.artepadova.com

IMG_2612

“Riflessi di Storia 1915-1918”

L’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico in collaborazione con il Comune di Peschiera del Garda e la Provincia di Verona ha organizzato l’evento “Riflessi di Storia 1915-1918” Arte ne ricordo della Grande Guerra

Gli Artisti dell’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico di Verona esporranno in questa collettiva dal 8 Novembre 2014 al 14 Dicembre 2014  tutti i Sabato e Domenica.

 

IMG_2595

Recensione della critica d’arte Sara Rassech

Quando si incontra Anna Balestrieri si ha la sensazione di avere di fronte una donna molto solida e forte, come i materiali che utilizza per le sue sculture: bronzo, legno e pietra leccese.

In ogni opera d’arte c’è una parte intima dell’artista, del proprio modo di sentire, del proprio vissuto o del proprio carattere. L’opera ed il suo demiguro non sono mai scissi, proprio ciò che viene creato non è un prodotto seriale come quello industriale.

Nell’artigianato, vi è l’imprinting e l’originalità del suo creatore, per questo non vi è una creazione uguale all’altra, come nelle lampade in pietra leccese dal design particolare che Anna Balestrieri crea.

Dal contatto delle mani con la solidità materica che viene lavorata, plasmata e trasformata, si ricava, quasi come per incanto, dall’informe figure definite dotate di vita propria.                                                                                                                                                                                                                            Dall’impulso creativo dell’artista che con un fregio imprime la vita nella propria opera, nascono volti, figure plastiche, fiori sbocciati, scorci di città e soggetti campestri.

L’artista passa abilmente dalla scultura alla pittura in cui esprime il proprio lirismo attraverso la raffigurazione di paesaggi naturali: l’acqua assume tridimensionalità grazie al dinamismo delle pennellate rapide e decise, i rami sinuosi degli alberi danno vita ad intrecci boschivi.

Anna Balestrieri alterna soavità paesaggistiche ad immagini di forte impatto visivo, come un leone che manifesta tutta la sua regalità ed una tigre feroce che brunisce a fianco di Sandokan, omaggio alla scrittore Emilio Salgari. Non a caso, di recente la pittrice ha dipinto, per un’esposizione sui Tarocchi, l’ottava carta degli Arcani Maggiori: La Forza.

Nell’opera “Teneri piedini” emerge, invece, tutta la tenerezza e la protezione della maternità: dei paffuti piedini di un neonato vengono custoditi dalla mano di un adulto che come una foglia protegge il bocciolo di un fiore.

Gli scorci di villeggiatura come Cefalù, Procida, o luoghi in quel di Verona, come San Giorgio e Castelvecchio e Piazza Erbe, sembrano delle cartoline, rivisitate in chiave pittorica.

Lo sguardo sopito dello spettatore si ridesta innanzi ai dipinti della pittrice che utilizza colori vividi ed intensi.

Nell’opera scultorea dal titolo “Intimità”, la scultrice imprime sul legno il dualismo impresso in ogni essere umano, un lato mostra una donna o potremo dire, l’aspetto femminile che si contraddistingue dal suo lato opposto, quello maschile. Due facce della stessa medaglia che mostrano sia la complementarietà dell’uomo e della donna , sia l’aspetto maschile e femminile insiti in ognuno di noi.

Nella scultura “Tenerezza” appare la dicotomia tra la durezza del materiale scolpito e la raffigurazione del tenero abbraccio di due persone che sciogliendosi l’uno nell’altro, sembrano quasi ammorbidire  la rigidità scultorea.

Anna Balestrieri è un’artista poliedrica capace di emozionare con le sue opere, come di trasmettere forza e tenacia.

Sara Rassech

GUSTANDO L’ARTE

L’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico in collaborazione con Selezione Arte ha organizzato l’evento “GUSTANDO L’ARTE” che ha preso il via con il mese di Marzo 2014.
Gli Artisti dell’Accademia d’Arte e Artigianato Artistico di Verona effettueranno le loro personali presso vari ristoranti della città. Attualmente espongono nell’evento “GUSTANDO L’ARTE” : Emanuela Terragnoli – Vincenzo Della Pietà – Mariella Azzolina – Giovanna Bergamaschi – Anna Balestrieri – Laura Casali.
Le loro personali proseguiranno fino al mese di Maggio 2014.

 Evviva “Gustando l’Arte”

Per dettagli della mostra clicca qui

Recensione della critica d’arte Vera Meneguzzo.

L’abilità delle mani sulla materia è un’arte antichissima. Chissà quale emozione provò il primo uomo quando riuscì a ricavare dalla creta una forma! Forse simile a quella di Anna Balestrieri nel foggiare ogni sua opera.

Legata ad un genere prettamente figurativo, l’artista utilizza con uguale destrezza il bronzo , il legno, la pietra leccese per lavori di toccante espressività, soprattutto quando sceglie per soggetto il corpo femminile.

Insolita la sua ballerina chinata in avanti, che attrae non solo per l’impeccabilità angolare del corpo ma per la misteriosità dei capelli che le coprono il volto. Vuole forse nascondere la fatica? L’ansia per continuare la danza? Il dubbio se alla fine ci sarà o non ci sarà l’applauso?

Di uguale suggestione, sia nella versione in bronzo che in legno, la figura di donna seduta, pettinata con uno chignon, che appoggia il gomito al ginocchio formando quasi un triangolo corrispondente alla stessa geometria fra la coscia ed il piede appoggiato a terra. Più mentale l'”Ala”, realizzata in pietra leccese, che comunica sinteticamente l’idea di un volo che potrà essere incerto o sicuro.

Anna Balestrieri è anche pittrice di oli su tela. Natura e paesaggio si colorano di realistiche tonalità capaci di trasportare l’osservatore sulle rive di un ruscello che scorre tra alti alberi, oppure nella mutabilità delle luci nel bosco. Ricordi di luoghi in “Laguna di Marano” e in “Procida”, ancora così vivi da diventare arte.

Vera Meneguzzo